Come intercettare i turisti cinesi, coloro che spendono di più al mondo

turisti-cinesi-italia

I viaggiatori cinesi non hanno rivali. In termini di capacità di spesa, sono i primi al mondo. Fra le varie novità, abbiamo messo a punto una partnership con l’applicazione più utilizzata in Cina, ossia WeChat, mettendo nelle mani dei nostri clienti la possibilità di raggiungere, con facilità e comodità, i turisti cinesi intenti a prenotare le loro prossime vacanze.


Il mercato cinese fra pre e post pandemia

Nel 2018 –l’ultimo anno di cui abbiamo dati consolidati- i voli dei cinesi oltre confine sono stati 149.72 milioni, in aumento del 14,7% rispetto all’anno precedente. Chi ha raggiunto l’aeroporto lo ha fatto in maniera omogena nell’arco di tutto l’anno: infatti, il numero degli spostamenti compiuti ogni mese non è mai sceso sotto i dieci milioni. La spesa complessiva è stata di 130 milioni di dollari, in aumento del 13% rispetto al 2017. Nel 2018, coloro che sono usciti dalle frontiere della Cina sono stati, complessivamente, 150 milioni.

Dove hanno viaggiato perlopiù i turisti cinesi? In Europa. La loro meta preferita? L’Italia.

Il discorso non cambia se si effettua una previsione post pandemia. Il 50% di loro afferma di voler viaggiare ancora verso l’Europa, giocando quindi una parte molto importante nel processo di recovery del turismo.


La Cina adora l’Italia

Nel 2018 sono stati 5,3 milioni i viaggiatori cinesi che hanno scelto l’Italia. Quanto hanno speso? 650 milioni di euro, facendo registrare un aumento netto del 40% rispetto alla spesa sostenuta nell’anno precedente.

Le presenze dei turisti cinesi nelle strutture ricettive italiane sono aumentate del 5.2% rispetto al 2017, per un totale di 5.3 milioni. L’importanza della crescita si evidenzia ancor di più se si pensa all’incremento totale di tutti i turisti stranieri, ferma al 2.8%.

Dove hanno speso di più? Domina la classifica la Lombardia che ha catalizzato una spesa complessiva pari a 174,3 milioni di euro. Seguono Lazio (126, 9 milioni), Toscana (122,7 milioni), Veneto (103,6 milioni) e Piemonte (47 milioni). Nel complesso, la Regione che ha registrato una crescita maggiore degli introiti è la Toscana, le cui entrate sono aumentate del 120.6%.

Che cosa potrebbe averle giovato? La volontà dei cinesi di destinare alle vacanze a sfondo culturale una buona parte della loro spesa, ossia 353 milioni di euro, il 56,8% del totale. Più in generale, il viaggiatore cinese mette sempre più al centro una sola parola: esperienze. Le preferite? Culturali e culinarie. In altre parole, l’esperienza preferita dei turisti cinesi si chiama Italia.


Simple Booking e WeChat, alla conquista del mercato cinese

In Cina i consumatori digitali sono 855 milioni. È la nazione che detiene il più grande mercato e-commerce nel mondo con 1.5 miliardi di dollari di vendite online registrate nel 2019. Le ore che mediamente ciascun individue trascorre online sono 6, metà delle quali sui social network, fra i canali prediletti per acquisire informazioni su brand e attività.

In questo contesto emerge tutta la popolarità di WeChat, l’applicazione più utilizzata in Cina: 1.2 miliardi di utenti al giorno, costituiti per il 67% dalla classe media-urbana della popolazione, connessa mediamente per più di cinque ore al giorno. WeChat si configura come un vero e proprio ecosistema dentro al quale gli utenti possono svolgere la maggior parte delle loro attività, acquisti compresi. Oggi è utilizzata dai più grandi brand al mondo per intercettare i consumatori cinesi.

A trainare la popolarità di WeChat ci hanno pensato i Mini-Program, delle vere e proprie mini-App interne alla piattaforma in grado di completare ed aumentare sempre più la qualità dell’esperienza utente. Subito poco dopo il suo lancio, i Mini-Program hanno raggiunto la soglia di 330 milioni di utenti attivi ogni giorno. Nel 2021, gli utenti che li utilizzano hanno superato quota 450 milioni.


Un’occasione d’oro per gli hotel

Grazie alla loro facilità e semplicità di utilizzo, i Mini Program per hotel stanno registrando un’enorme crescita, grazie alla quale si aprono delle potenzialità mai viste prima per intercettare il flusso dei turisti cinesi.

Come? Veicolando il messaggio giusto, al cliente giusto, nel momento giusto, proprio mentre stanno effettuando la loro prossima prenotazione in Italia.

Se vuoi aprire le porte della tua struttura a più di 450 milioni di utenti contattaci e scopri tutti i segreti del successo di Simple Booking e We Chat.

Pubblicato in Blog, News Taggato con: , ,

Rimani aggiornato

* indicates required
È Semplice!
Contattaci per ricevere subito la tua demo gratuita di Simple Booking.
© 2004 - 2020 QNT S.r.l. a Socio Unico - Tutti i diritti riservati Sede legale: Via Lucca,52 - 50142 - Firenze - C.F. & P.IVA: 02333620488 - N.Rea FI-52 2110. Capitale Sociale € 19.000 i.v.
Privacy Policy - Cookie Policy