Prenotazioni più sicure: come disintermediare con l’aiuto di PayPal

Spesso, quando si cercano le motivazioni dietro alla posizione dominante nel panorama distributivo delle OTA, ci si concentra sugli aspetti più evidenti: i portali online hanno fondi pressoché illimitati per fare pubblicità e uno staff a quattro zeri a disposizione.

Sono fatti incontrovertibili, certo, ma non possono spiegare da soli il fatturato di questi colossi dell’hospitality. Manca un tassello fondamentale, ma di cui si parla sempre colpevolmente poco fra hotelier: la forza del brand.

Dispiace dirlo, ma la realtà è che, per moltissimi utenti finali, i portali come Booking sono il sinonimo stesso di prenotazioni online. E se è possibile batterli nella promozione e nel posizionamento della propria struttura con investimenti oculati (ma nondimeno obbligatori), la fiducia in un marchio si crea con il tempo. E con la fiducia, vien da sé, i borselli si aprono più volentieri.

Mettiamoci nei panni di un utente medio, che non conosce tutte le sfide di un albergatore moderno né riesce a percepire l’indubbio valore che ha una prenotazione diretta. Questa persona deve decidere se prenotare da voi, fornendo dati personali ed estremi di una carta dopo essersi accertati che non ci sia la fregatura da qualche parte, o premere due bottoni sull’app dell’OTA di cui si fida e avere subito una camera che lo aspetta.

Esiste però un sistema, geniale e semplice allo stesso modo, per combattere la forza di questi marchi nel momento in cui è più importante, cioè durante il pagamento. Se ciò che spesso sposta la bilancia di una prenotazione nel momento di finalizzarla è la fiducia in un marchio, perché non usufruire di uno dei più grandi brand internazionali?

Parliamo di PayPal, il colosso dei pagamenti online, con più di 200 milioni di clienti in oltre 200 mercati, che si è costruito il proprio successo con la sicurezza dei propri sistemi, la semplicità di utilizzo e la flessibilità delle sue proposte aziendali.

Per milioni di persone, avere come opzione di pagamento disponibile PayPal non è una comodità; è un obbligo. Secondo la ricerca dell’International Post Corporation, il metodo di pagamento online preferito è PayPal o equivalenti (41%), con la carta di credito solo in seconda posizione (33%).

Non solo, un quarto degli abbandoni del carrello sono causati dalla percezione di un ambiente poco sicuro per i propri acquisti.

In un mercato in cui le prenotazioni mobile sono una su cinque e aumentano con una crescita annuale del 25% (fonte: Simple Booking), appoggiarsi quindi a un sistema di pagamento veloce, sicuro e mobile friendly può fare la differenza.

D’altra parte che PayPal sia un marchio che comunica valore e affidabilità lo dimostra anche il fatto che tutti i più grandi rivenditori online lo offrano tra le opzioni di pagamento, da Booking.com a Expedia.

Noi ci crediamo tanto e pensiamo sia un passo importante per gli hotel. Per questo abbiamo stretto una partnership – esclusiva in Italia – proprio con PayPal per offrire condizioni uniche sul mercato ai nostri clienti.

Se la tariffa standard è del 3,4% più 0,35 EUR sull’ammontare del pagamento online, i clienti italiani di Simple Booking potranno usufruire di una tariffa pari al 1,9% più 0,35 EUR per ogni transazione nazionale sulla piattaforma con un notevole vantaggio economico.

Un vantaggio pensato per voi, perché la disintermediazione passa sì dalle idee e dal buon lavoro, ma anche dalle tecnologie giuste per i vostri ospiti.

 

Pubblicato in Hotel Reservation Taggato con: , , ,

Rimani aggiornato

* indicates required
È Semplice!
Contattaci per ricevere subito la tua demo gratuita di Simple Booking.
© 2004 - 2015 QNT S.r.l. a Socio Unico - Tutti i diritti riservati Sede legale: Via Lucca,52 - 50142 - Firenze - C.F. & P.IVA: 02333620488 - N.Rea FI-52 2110. Capitale Sociale € 19.000 i.v.
Privacy Policy - Cookie Policy