Il Wi-Fi non è un servizio, è un’opportunità

Nel corso degli ultimi anni, molti alberghi hanno dovuto affrontare lo stesso grattacapo: come offrire una connessione Wi-Fi eccellente senza dissanguarsi?

Gli hotel sono spesso restii a offrire le connessioni migliori perché si ritiene che il costo di potenziamento della rete non possa essere coperto dal revenue generabile dal servizio. Ci sono addirittura alberghi che fanno pagare la connessione a parte, una pratica fortemente sconsigliata perché il Wi-Fi è probabilmente il servizio più desiderato dai clienti, se non considerato proprio necessario.

Ma le criticità non sono finite qui: in genere gli ospiti ricevono la password al momento del check-in, ma ci stiamo avviando verso un futuro in cui i clienti faranno check-in, check-out e gestiranno la propria prenotazione direttamente da cellulare, diminuendo (se non cancellando completamente) le interazioni con il personale della reception.

Come offrire un servizio di livello, capace di pagarsi da solo e pronto a un futuro sempre più automatizzato? La risposta è la tecnologia di “Social Wi-Fi”. Andiamo a vedere insieme come funziona.

 

Accesso istantaneo per l’ospite, valore istantaneo per te

Fornire l’accesso al servizio Wi-Fi in maniera semplice e veloce è in assoluto la cosa più importante per il tuo cliente. Tu odi ti chiamino appena saliti in camera per chiederti la password quanto lo odiano loro, ti assicuro.

I tuoi ospiti possono usufruire del servizio registrandosi dal proprio canale social preferito, sia esso Facebook o Google+. In questo modo i clienti non dovranno più interfacciarsi con il receptionist per accedere rapidamente alla rete, con il sollievo un po’ di tutti.

Il sistema dovrebbe incoraggiare gli ospiti a connettersi alle pagine social della struttura, aumentando automaticamente la base di fan e fornendo all’hotel una maggiore visibilità. Considerato che le campagne di acquisizione fan su Facebook hanno un costo e non è banale intercettare quelli giusti, puoi capire come questa ricaduta, da sola, possa valere il costo dell’upgrade.

 

Strumenti di analisi efficaci

Ora, mentre il tuo ospite si sta godendo l’accesso alla rete, puoi imparare qualcosa su di lui grazie alle informazioni recuperate dal suo accesso via social. Puoi analizzare i suoi interessi, quanto tempo passa online,  i suoi dati demografici e, cosa non da poco, il suo indirizzo mail principale. Vuol dire, insomma, avere il controllo dei propri ospiti anche se prenotano da OTA, sempre restie a condividere le informazioni con te.

Le statistiche raccolte degli ospiti collegati al tuo servizio Wi-Fi ti permetteranno di concertare campagne di marketing più mirate, oltre a progettare offerte e servizi ancillari che soddisfino davvero le esigenze dei clienti.

La raccolta dati è solo una parte del gioco, però: potrai vedere dove e come si muovono i tuoi ospiti nella struttura mentre sono collegati, permettendoti di valutare e posizionare efficacemente promozioni ed eventi specifici nella struttura. Potrai anche identificare e raccogliere i dati dei partecipanti a una conferenza, i clienti del tuo ristorante o gli ospiti del centro benessere, anche quando non pernottano in struttura. Queste informazioni sull’uso “esterno” dei servizi è utilissimo per personalizzare le campagne di marketing e non confondere i due (o tre, o quattro) segmenti.

 

Marketing davvero personalizzato

I tuoi ospiti sono connessi alla rete Wi-Fi e tu hai un’idea piuttosto chiara degli interessi e le esigenze dei tuoi ospiti. Ora è il momento di guadagnare.

Prima di tutto la pagina di registrazione alla rete è ottima per promuovere eventi o promozioni attualmente disponibili in albergo, oltre a essere una piattaforma perfetta per l’upselling. Sapendo poi a che ora la maggior parte dei tuoi clienti è connessa, puoi mandare messaggi personalizzati via mail o SMS, rendendoli partecipi di quel che succede in struttura o chiedendolo loro di fornire un feedback sul loro soggiorno da condividere su Google, Facebook o TripAdvisor.

Potresti anche consentire alle aziende che ti forniscono prodotti di promuoversi all’interno della rete Wi-Fi; un’impresa che produce olii per massaggi, per esempio, potrebbe trovare interessante pubblicizzarsi in un hotel con una SPA frequentatissima da ospiti ed esterni che tu hai già perfettamente profilato.

Conclusione

In sintesi, usando la tecnologia Social Wi-Fi non solo rendi più facile ai tuoi ospiti la connessione internet, ma hai in mano uno splendido strumento di recupero e analisi di dati che puoi trasformare subito in TRevPAR e prenotazioni dirette con attività di marketing mirate. Siamo alla fine della rate parity in Europa ed è imperativo crearsi un database di clienti profilati e analizzati approfonditamente se non si vogliono perdere prenotazioni dirette per strada.

Pubblicato in Marketing Taggato con: , ,

Rimani aggiornato

* indicates required
È Semplice!
Contattaci per ricevere subito la tua demo gratuita di Simple Booking.
© 2004 - 2015 QNT S.r.l. a Socio Unico - Tutti i diritti riservati Sede legale: Via Lucca,52 - 50142 - Firenze - C.F. & P.IVA: 02333620488 - N.Rea FI-52 2110. Capitale Sociale € 19.000 i.v.
Privacy Policy - Cookie Policy