50-------------1-------------

WhatsApp diventa a Pagamento, se non fai veloce…

La Velocità è tutto: nel cogliere l’Affare che capita una volta nella vita, nel trovare l’offerta perfetta per i tuoi clienti prima ancor prima che se ne accorgano, nell’essere sempre aggiornato sulle ultime tendenze. Da oggi la Velocità è tutto anche nel rispondere ai messaggi WhatsApp.

Dopo il lancio dei profili business per aziende, a settembre 2017, Facebook ha deciso di cavalcare l’enorme successo dell’app di messaggistica istantanea – utilizzata ogni giorno da un miliardo a mezzo di persone –  per monetizzarne il potenziale. A un anno di distanza, i profili ideati per aziende subiranno un’evoluzione, secondo quanto annunciato dal colosso di Zuckerberg e riportato da Wired: WhatsApp diventa a pagamento.

Non per tutti, ma per coloro che impiegano oltre 24 ore per rispondere a un messaggio inviato da un cliente sul profilo business. Il costo dovrebbe variare tra 1 e 9 centesimi di dollaro per ogni messaggio a risposta tardiva.  Del resto chi dorme non piglia pesci, e da oggi la Lentezza diviene un scacco da pagare. Oltre al fatto che chi dorme perde Prenotazioni Dirette, sempre.

Il meccanismo che permette la Monetizzazione a scapito di aziende e hotel dormienti è reso possibile da un pacchetto di API da utilizzare sui propri siti web e app. Se il tuo Staff sarà rapido come dovrebbe, rispondendo ai tuoi Clienti nel giro di 24 ore, non avrai brutte sorprese, altrimenti preparati a dover pagare l’inadempienza.  Così la volontà di rendere WhatsApp Business uno strumento di Guadagno – per Zuckerberg – si fa sempre più concreta.  Da parte tua, sfrutta il potenziale di WhatsApp Business a tuo vantaggio: le API ti consentono già l’invio di messaggi a pagamento ai tuoi ospiti, come l’emissione di un biglietto per transfer prenotato o per un evento.

Parla con i tuoi Ospiti dove per loro, e per tutti noi, è più immediato: sulla Chat che amano, quella che utilizzano continuamente per scambiare messaggi e foto con Amici e Partner. Entra a far parte di quella cerchia di Fiducia in cui i tuoi clienti comunicano liberamente. Loro abbassano le difese e tu Colpisci nel segno.

Secondo Wired, le novità nella diabolica mente di Zuckerberg non finiscono qui: Facebook infatti lancerà, nelle prossime settimane, un servizio di Advertising che induca gli utenti a conversare su WhatsApp con le aziende. Mentre, probabilmente dal 2019, potrai raggiungere istantaneamente i tuoi clienti pubblicando nello Status dell’account del tuo Hotel contenuti pubblicitari. Pensaci: la tua Last Minute, con le ultime camere disponibili, è un Vero Affare, da visualizzare subito sullo smartphone dei tuoi Clienti. Una Prenotazione Diretta semplice per te, un’Occasione da non perdere per i tuoi ospiti. O almeno così la fai passare.

Questa funzione richiama le Stories di Instagram, che già dal 2017 sono pubblicabili anche nel feed di Facebook. Se gli status/stories su WhatsApp Business avranno lo stesso successo riscontrato sui social fratelli maggiori non si può prevedere, sicuramente sono un’ottima opportunità di guadagno. Sta a Te coglierne le infinite possibilità e renderle un reale Investimento.

Scopri insieme a noi come mettere le creature di Zuckerberg al servizio delle tue Prenotazioni Dirette.

Pubblicato in Marketing, News, News, Social Media Taggato con:

Rimani aggiornato

* indicates required
È Semplice!
Contattaci per ricevere subito la tua demo gratuita di Simple Booking.
© 2004 - 2015 QNT S.r.l. a Socio Unico - Tutti i diritti riservati Sede legale: Via Lucca,52 - 50142 - Firenze - C.F. & P.IVA: 02333620488 - N.Rea FI-52 2110. Capitale Sociale € 19.000 i.v.
Privacy Policy - Cookie Policy